Pendolari e videolottery: sempre accesa la discussione politica a Rapallo

Municipio di Rapallo: polemiche in corso

Il sindaco Mentore Campodonico plaude alla presa di posizione bipartisan a sostegno dei pendolari. Ma il Circolo Via della Libertà 61 torna all’attacco sul tema delle videolottery.

“Non possiamo e soprattutto non vogliamo rimanere inerti di fronte a queste ulteriori difficoltà che colpiscono in particolare lavoratori e studenti”. Così il sindaco di Rapallo Mentore Campodonico commenta la mozione approvata lunedì sera dal Consiglio Comunale che evidenzia le preoccupazione della città in vista del nuovo orario ferroviario che entrerà in vigore il 10 dicembre. A preoccupare, in particolare, è la ventilata soppressione della fermata delle 19.22 dell’Eurostar 35273 diretto a Roma. “Proprio per la consapevole convinzione dell’importanza dei mezzi pubblici per migliorare mobilità e qualità della vita – dice Campodonico – vengo a sostenere l’appello già ufficializzato in Consiglio Comunale”.

Il sostegno ai pendolari è stato bipartisan in Consiglio Comunale. Si continua invece a discutere delle videolottery ed il Circolo Via della Libertà 61 contesta il richiamo ad una delibera del 2000, sindaco Roberto Bagnasco, che vietava l’apertura di alcune tipologie commerciali nel centro storico. “La delibera ha cessato la sua efficacia nel 2001 – contesta il Circolo – Il provvedimento che, tardivamente, il sindaco si appresta ora ad adottare non potrà che prendere spunto dalla delibera adottata nel 2005 dal sindaco Capurro, che fissava attraverso lo strumento della variante urbanistica una serie di limitazioni all’apertura di particolari attività commerciali nel centro città”.