Pedaggi alle pubbliche assistenze, soluzione vicina

Alessandro Puggioni
Alessandro Puggioni ha presentato l’odg

Passa l’ordine del giorno in consiglio regionale, in Parlamento un emendamento alla legge di bilancio per esentare dai pagamenti anche in caso di servizio non in emergenza.

Sembra vicina, secondo quanto emerso in consiglio regionale ieri pomeriggio, la soluzione al caso dei pedaggi autostradali chiesti alle pubbliche assistenze con la sola eccezione dei servizi di emergenza. Ieri è stata approvata all’unanimità la mozione presentata dal consigliere leghista Alessandro Puggioni, che, spiega lui, “impegna la giunta a chiedere al Governo Conte di adottare tutte le misure, anche legislative, necessarie affinché l’esenzione dei pedaggi sia assicurata dai gestori delle reti autostradali liguri anche dopo la primissima emergenza causata dal tragico crollo del Ponte Morandi”. Nel frattempo, però, il deputato Massimiliano Capitanio ha già presentato un emendamento alla legge di bilancio per esentare le ambulanze anche non in servizio di emergenza e urgenza. Il consigliere di Forza Italia, Claudio Muzio, ricorda di aver già presentato, a sua volta, due iniziative sul tema in consiglio regionale: “In particolare – dice Muzio – occorre modificare l’art. 373 del Regolamento di esecuzione del Codice della Strada, che disciplina questa materia e la cui mancanza di chiarezza ha causato negli ultimi anni molti contenziosi”.