Passeggiata della diga foranea, polemiche a Santa Margherita Ligure

La scritta apparsa in porto a Santa Margherita
La scritta apparsa in porto a Santa Margherita

Il comitato “Difendi Santa” si chiede di chi sia la paternità del progetto e risponde: “Del Comune”. Ha presentato una richiesta di accesso agli atti per numerosi documenti per vederci più chiaro.

Di chi è la paternità della nuova passeggiata in fregio alla diga foranea a Santa Margherita Ligure? Pone la domanda il comitato “Difendi Santa”, che prova anche a dare una risposta. Secondo il Comitato, l’idea della nuova passeggiata è partita dal Comune nel 2011 e dal Comune, nel 2012, è partito anche il progetto per la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione e dell’arredo urbano in calata del porto”. Entrambi i progetti, è l’antefatto, non piacciono per nulla a “Difendi Santa”, che ora ha presentato una richiesta di accesso agli atti per vederci più chiaro. “Ci auguriamo che tutta la documentazione venga trasmessa nei tempi dovuti – commentano dal Comitato – Appena in possesso dei documenti richiesti saremo in grado di poter informare i cittadini che da mesi si interrogano sulla paternità, sul costo e sull’utilità di questi lavori che, per qualche motivo, sembrano essere propedeutici per i progetti che sono stati presentati in Comune relativi al porto”.