Partiti i lavori per sistemare il porto di Santa Margherita

I rappresentanti dell’amministrazione e delle aziende incaricate

Interventi da 15 milioni in due anni: da qui all’estate si lavora per il rinforzo della diga e la ricostruzione del pennello terminale. La consegna del cantiere ad un anno dalla mareggiata.

Ad un anno dalla mareggiata, l’amministrazione comunale di Santa Margherita ha consegnato, ieri, all’Associazione temporanea di imprese che si è aggiudicata i lavori, le aree di cantiere per la ricostruzione e la messa in sicurezza del porto cittadino, opera che verrà realizzata con una spesa di circa 15 milioni di euro, in due anni e in due tranche, partendo dal rinforzo della diga e dalla ricostruzione del pennello terminale.  Questa prima fase è prevista conclusa entro la stagione estiva. «Un anno fa eravamo qui a contare i danni e oggi invece siamo pronti a partire con un progetto realizzato, approvato e finanziato», rilevano il sindaco Paolo Donadoni ed il vicesindaco con delega alla Protezione Civile Emanuele Cozzio.