Ospedale di Santa Margherita Ligure, la versione di Montaldo

Ospedale di Santa, polemiche in Regione

L’assessore regionale ha risposto ad un’interrogazione di Matteo Rosso (Pdl), sostenendo che sarebbe stato il Comune a mettere in discussione l’intesa. Confermata la volontà di vendere l’immobile.

Il consigliere del Pdl Matteo Rosso ha illustrato un’interrogazione in consiglio regionale, firmata anche da Roberto Bagnasco, relativa all’ospedale di Santa Margherita, chiedendo i motivi per cui l’Asl 4 non abbia ancora firmato la convenzione con il Comune volta alla realizzazione di una piastra ambulatoriale. La risposta dell’assessore alla salute Claudio Montaldo ha lasciato poco spazio alle speranze. Montaldo ha ricordato che l’ipotesi di trasformare la struttura in piastra e polo riabilitativo prevedeva come presupposto la verifica da parte della Regione del quadro finanziario di fattibilità. “In realtà – ha detto l’assessore – non è stato attuato il programma che prevedeva, tra l’altro, la vendita al Comune di un’area del sottosuolo”. Sarebbe stato quindi il Comune, secondo Montaldo, a mettere in discussione l’intesa. “Intanto la Regione – ha aggiunto l’assessore – alla luce delle note questioni economiche, ha deciso di mettere in alienazione questo bene”. Montaldo ha poi ribadito la volontà di Regione ed Asl di realizzare la piastra a Santa Margherita, “anche in un sito diverso rispetto a quello individuato inizialmente”. La risposta non ha soddisfatto Matteo Rosso, secondo il quale “sono passati anni e non si è trovata alcuna risposta alle esigenze dei cittadini”.