Ospedale di Rapallo, Villa Azzurra, casi di leucemia: discussione in Regione

Si è discusso di sanità in consiglio regionale

La sanità del levante è stata al centro dei lavori del consiglio regionale di questa mattina. Sul caso leucemie l’assessore Montaldo rassicura: “I dati non suggeriscono fattori di allarme”.

Sanità del levante in primo piano oggi in consiglio regionale. Armando Ezio Capurro di “Noi con Claudio Burlando” ha presentato un’interrogazione per conoscere le iniziative che la giunta intenda intraprendere per migliorare la funzionalità del reparto di ortopedia dell’ospedale di Rapallo. Capurro ha inoltre chiesto di far decollare anche il reparto di dialisi. L’assessore alla salute Claudio Montaldo ha spiegato che gli interventi presso il reparto di ortopedia sono in costante aumento e per il futuro ha annunciato l’intenzione di mettere per alcuni pomeriggi della settimana le sale operatorie al servizio degli altri ospedali del genovesato. Roberto Bagnasco del Pdl ha invece presentato un’interrogazione per chiedere conto della convenzione di un solo anno stipulata dalla Regione con Villa Azzurra di Rapallo. Montaldo ha risposto che si tratta di un contratto annuale rinnovabile fino a tre, aggiungendo che la cifra a disposizione di Villa Azzurra è stata ridotta passando da 10,3 milioni a 8,3 milioni e che la si potrà incrementare del 20% se la struttura collaborerà attivamente alla riduzione delle fughe. Infine, Matteo Rosso del Pdl ha illustrato un’interrogazione sull’incremento dei malati di leucemia nei distretti socio-sanitari dell’Asl 4. L’assessore Montaldo ha risposto che i dati Istat del 2005 e quelli della Regione del 2006 non suggeriscono fattori di allarme, assicurando comunque il mantenimento di uno studio epidemiologico. Nella controreplica Rosso si è dichiarato insoddisfatto della risposta, evidenziando la necessità di dati più recenti.