Ore 16: mezzi aerei ancora in azione per gli ultimi focolai, manca l’acqua in diverse abitazioni

L'area dell'incendio oggi più sotto controllo
L’area dell’incendio oggi più sotto controllo

Sono ancora in azione due canadair e l’elicottero per cercare di spegnere gli ultimi focolai dell’incendio divampato ieri mattina a Novano e che ha distrutto circa 200 ettari di boschi fra le alture di Sestri Levante e Casarza. Danneggiata una condotta idrica, senz’acqua diverse abitazioni sopra Sestri.

Appare sempre più sotto controllo l’incendio che da ieri ha bruciato circa 200 ettari di verde sulle alture fra Casarza Ligure e Sestri Levante. Ancora attivi però due canadair e l’elicottero, impegnati insieme a vigili del fuoco, Forestale e volontari a spegnere gli ultimi focolai rimasti. La Forestale, che coordina tutte le operazioni sul campo, ha già stabilito turni fino a domattina alle 7, considerando che comunque nella notte dall’azione si passa alla sorveglianza. La Sap sta ancora lavorando per ripristinare la condotta, danneggiata nell’incendio, che ha lasciato senz’acqua diverse utenze in zona Makallè e Contrada Boschi. Al momento sono ancora in stato di evacuazione le case fatte liberare ieri, anche se alcuni degli abitanti, con il permesso e sotto il presidio dei vigili del fuoco, si stanno occupando delle prime fasi di pulizia.  Nel tardo pomeriggio ci sarà un nuovo vertice fra le autorità coinvolte e gli amministratori per fare il punto della situazione.