Ordinanza per la prosecuzione della gestione dell’impianto all’ex cava di Bacezza

Marco Di Capua
Il sindaco di Chiavari Marco Di Capua

Con una ordinanza urgente il sindaco di Chiavari Marco Di Capua ha disposto la proroga per sei mesi dell’attività di stoccaggio dei rifiuti nell’ex Cava di Bacezza e affida la gestione all’impresa Costa Mauro l’intero ciclo di raccolta e stoccaggio dei rifiuti solidi urbani per la città di Chiavari.

Con una ordinanza urgente il sindaco di Chiavari Marco Di Capua ha disposto la proroga per sei mesi dell’attività di stoccaggio dei rifiuti nell’ex Cava di Bacezza e affida la gestione all’impresa Costa Mauro, aggiudicataria del servizio nell’ambito dell’Associazione temporanea di Impresa a cui è affidato l’intero ciclo di raccolta e stoccaggio dei rifiuti solidi urbani per la città di Chiavari. La proroga dell’attività a Bacezza, era subordinata all’esecuzione di alcune opere migliorative che erano state sollecitate dalla Città Metropolitana di Genova e che sono in fase di esecuzione: si tratta della copertura di uno dei piazzali, in modo da ridurre al minimo la necessità di regimazione delle acque meteoriche potenzialmente contaminate dai cumuli dei rifiuti e della messa in sicurezza del versante roccioso a monte dell’ex cava con la realizzazione di un nuovo muro di contenimento sul piazzale adibito al trasferimento dei rifiuti. Per la realizzazione della copertura si sta ultimando la progettazione, che è stata affidata ad una ditta specializzata per una spesa di 166 mila euro.