Ora è ufficiale: la Regione vende gli ex ospedali di Recco e Santa Margherita

La Regione vende l'ex ospedale di Santa

I due edifici fanno parte dell’elenco del programma di valorizzazione degli immobili ex Asl: in altre parole verranno venduti e cambieranno destnazione d’uso. Il ricavato servirà a ripianare il deficit.

Destino segnato per gli ex ospedali di Recco e Santa Margherita Ligure. Oggi la giunta regionale ha approvato gli ultimi due stralci del programma di valorizzazione degli immobili ex Asl e del patrimonio della Regione, con i relativi cambi di destinazione d’uso. L’obiettivo delle vendite è quello di colmare il disavanzo sanitario. E tra i beni da alienare figurano anche i due ex ospedali del levante. L’edificio di Via Polleri a Recco avrà una destinazione urbanistica mista sia a residenza che a strutture turistico-ricettive e pubblici esercizi; l’ex ospedale Arpe di Santa Margherita Ligure avrà invece destinazione urbanistica mista a residenza, strutture turistico-ricettive, terziario, servizi pubblici e privati, parcheggi pubblici e privati interrati.