Omicidio Vaccaro: ergastolo per Galastro, 18 anni e 8 mesi per Turetta

Il luogo dell'omicidio avvenuto in Piazza Milano

Rito abbreviato e condanne pesanti per i due giovani accusati di aver ucciso il titolare dell’agenzia di scommesse di Piazza Milano. I legali dei due hanno annunciato che presenteranno appello.

Arriva la prima sentenza di condanna per Massimiliano Galastro e Riccardo Turetta, i due giovani accusati di aver ucciso lo scorso 14 luglio Aldo “Cippi” Vaccaro, titolare dell’agenzia di scommesse di Piazza Milano, a Chiavari. L’omicidio avvenne nella notte, proprio di fronte all’agenzia di scommesse. Questa mattina a Chiavari si è svolto il processo con rito abbreviato. Pesanti le condanne inflitte dal giudice per l’udienza preliminare Mauro Amisano: ergastolo per Galastro, 18 anni ed 8 mesi, più due anni di sorveglianza, per Turetta. Un unico beneficio, per Galastro: sconterà l’ergastolo, ma non in isolamento. Il pubblico ministero Gabriella Dotto aveva chiesto 20 anni per Turetta e l’ergastolo per Galastro: richieste quindi quasi totalmente accolte. In sede civile sarà quantificato il risarcimento per i familiari, che hanno già annunciato l’intenzione di devolvere quanto riceveranno in beneficenza. I difensori dei due imputati presenteranno appello: quelli di Galastro, in particolare, torneranno a chiedere una perizia psichiatrica, rifiutata questa mattina.