Offende la moglie, 49enne marocchino condannato ad un anno e sei mesi

I giudici hanno alzato la pena chiesta dal pm

L’uomo era finito sotto processo anche per la più grave accusa di violenza sessuale. Assolto per questo reato, è stato comunque condannato ad una pensa esemplare per aver offeso la consorte.

Un 49enne marocchino, residente nel Tigullio, è stato condannato ad un anno e sei mesi di carcere per avere offeso e maltrattato verbalmente la moglie. L’uomo era finito sotto processo con un’accusa ben più pesante: quella di violenza sessuale. Ma il Tribunale di Chiavari ha assolto l’extracomunitario per questo reato più grave, condannandolo solo per le offese rivolte alla consorte. Una condanna comunque esemplare, visto che la pena è stata aumentata di sei mesi rispetto alla richiesta avanzata dal pubblico ministero Francesco Cozzi. Il 49enne dovrà anche risarcire la donna con 1.800 euro.