Obbligo di mascherine in un secondo Comune

A Carasco sanificate le fermate degli autobus

Un secondo Comune del Tigullio, dopo Rapallo che è partito oggi, impone l’uso delle mascherine per l’ingresso in luoghi chiusi ad accesso pubblico. Si tratta di Carasco, dove l’ordinanza firmata dal sindaco Massimo Casaretto entra in vigore lunedì. Come nel caso di Rapallo, anche a Carasco si indica il foulard come alternativa, qualora non si disponga di mascherine. Nel frattempo, Casaretto ha anche prorogato le precedenti ordinanze che vietano l’accesso ai sentieri e impongono i 200 metri di distanza da casa per chi porti a spasso il cane.