Nuovi supermercati a Chiavari, la piccata risposta del gruppo Levaggi a Cervini

supermercati
Sandro Garibaldi, Roberto Levaggi e Daniela Colombo

I gruppi di opposizione “Noi di Chiavari” e “Chiavari sempre al centro” replicano all’ex consigliere, che addebitava alla precedente amministrazione l’apertura dei nuovi supermercati: “Abbiamo recepito le indicazioni della Regione e inserita la fascia di salvaguardia. Il piano di Piombo era molto più morbido”.

Stamattina abbiamo dato conto della presa di posizione dell’ex consigliere comunale Emilio Cervini, che contestava la ventilata apertura di nuovi supermercati a Chiavari, addebitandone la responsabilità alla precedente amministrazione comunale. Ora arriva la risposta dei gruppi consiliari “Noi di Chiavari” e “Chiavari sempre al centro”, che respingono le accuse al mittente. Roberto Levaggi, Daniela Colombo, Silvia Garibaldi e Sandro Garibaldi sottolineano come il piano del commercio abbia recepito in toto le indicazioni della Regione ed evidenziano l’inserimento della fascia di salvaguardia, che limita la superficie di vendita delle medie strutture a 1.000 metri quadrati. “Il piano dell’allore assessore Piombo, sodale di Cervini e dell’attuale amministrazione, era più morbido”, sostengono i quattro consiglieri, che riservano anche una stoccata all’assessore al commercio Gianluca Ratto per i posteggi bianchi ripristinati in Piazza San Giacomo, non distanti dal negozio dello stesso Ratto.