Nuovi nati, Rapallo consegna le Pigotte dell’Unicef

La cerimonia di consegna delle Pigotte in Comune a Rapallo

Nel 2019 in città sono nati 180 bambini, di cui 97 maschi e 83 femmine. Tra loro, una coppia di gemelli, Tommaso e Cristina, nati il 16 maggio. 137 sono di nazionalità italiana, mentre tra gli stranieri guida sempre l’Albania, con 10 bambini, contro 8 rumeni. I nomi più gettonati sono stati Vittoria, Emma, Martina e Aurora tra le femmine e Leonardo tra i maschi.

L’amministrazione comunale di Rapallo ha consegnato, questa mattina, in sala consiliare, alle famiglie dei nuovi nati, le bambole Pigotte dell’Unicef, garantendo, con questa spesa, le vaccinazioni salvavita ad altrettanti bambini dei paesi poveri. Affiancato dal presidente del consiglio, Mentore Campodonico, il sindaco, Carlo Bagnasco, ha ricordato che a gennaio 2020 inizieranno i lavori per la sistemazione del parco Canessa e si concluderanno quelli per la nuova area ludica a Santa Maria del Campo. Nel 2019, a Rapallo, sono nati 180 bambini, di cui 97 maschi e 83 femmine. Tra loro, una coppia di gemelli, Tommaso e Cristina, nati il 16 maggio. 137 sono di nazionalità italiana, mentre tra gli stranieri guida sempre l’Albania, con 10 bambini, contro 8 rumeni. I nomi più gettonati sono stati Vittoria, Emma, Martina e Aurora tra le femmine e Leonardo tra i maschi.