Nuove grane giudiziarie per l’ex sindaco di Lavagna Pino Sanguineti

L'ex sindaco di Lavagna Pino Sanguineti
L’ex sindaco di Lavagna Pino Sanguineti

Dopo l’arresto dello scorso mese di giugno, Sanguineti si ritrova ora al centro di un esposto presentato dai soci della Cooperativa Domus. In ballo c’è un milione di euro, che i soci dicono di aver versato per la costruzione di 24 appartamenti in Via Bacchini. I lavori però sono fermi. La Procura ha aperto un fascicolo.

Nuovi guai giudiziari per l’ex sindaco di Lavagna Pino Sanguineti. Ad inizio ottobre alcuni soci della Cooperativa Domus hanno infatti presentato un esposto alla procura della Repubblica contro il vecchio consiglio d’amministrazione della Cooperativa, presieduto proprio da Sanguineti. I soci sostengono di aver versato un milione di euro, transitato poi alla Domus Service srl, la società incaricata di costruire 24 appartamenti in Via Bacchini. I lavori però non hanno fatto passi in avanti. Che fine hanno fatto questi soldi? E’ la domanda che pongono i soci, mentre la Procura ha aperto un fascicolo per appropriazione indebita.