Non rispetta i domiciliari: di nuovo arrestato

24 anni, di Recco, deve scontare una pena di due anni per rapina ai anni della propria madre.Era condannato ad una pena detentiva di due anni, dopo essere stato riconosciuto colpevole di rapina ed estorsione a danno della propria madre. Pur avendo ottenuto gli arresti domiciliari, il giovane, 24 anni, di Recco, non ha rispettato l’obbligo di rimanere all’interno delle mura domestiche. Infatti, è stato sorpreso ieri sera dai Carabinieri della stazione di Recco, mentre passeggiava nei pressi della stazione ferroviaria cittadina. L’uomo è stato rinchiuso immediatamente nelle camere di sicurezza della Caserma di via XX settembre, in attesa della revoca degli arresti domiciliari, in base alla quale dovrà scontare la pena residua in carcere.