Non c’è alcun commissariamento al Torriglia

Arnaldo Monteverde
Arnaldo Monteverde, presidente dell’Istituto Torriglia

Non è in atto alcuna procedura di commissariamento della casa di riposo Torriglia di Chiavari, dove si sono verificati diversi decessi di ospiti, che avevano contratto il coronavirus. Lo dice il presidente del cda della Fondazione Torriglia, Arnaldo Monteverde, ribaltando lo scenario che era emerso dalla lettera a Regione e Alisa diffusa il 17 aprile dal sindaco Di Capua, che rispondeva declinando la proposta di diventare commissario della struttura. Monteverde riferisce di aver scritto al presidente Giovanni Toti e che questi ha risposto “che non è in corso alcun procedimento di commissariamento”. Quindi, prosegue Monteverde, “intendiamo rassicurare la cittadinanza e soprattutto i familiari degli ospiti che, contrariamente a quanto altri dicevano, siamo impegnati costantemente ad assicurare il regolare funzionamento e la continuità amministrativa dell’ente, nonché quanto necessario all’assistenza degli Ospiti pur nelle difficoltà legate all’emergenza della pandemia in corso”.