Nervi tesi in maggioranza a Rapallo

Il comune di Rapallo

Capurro scrive ad assessori e consiglieri, dove sono diffusi i malumori: “Le mie lettere al sindaco Costa? E’ il metodo Burlando. Ci vuole trasparenza, anche nel dibattito interno”.


A Rapallo, invece, Armando Ezio Capurro è tornato a divulgare una mail al sindaco, Giorgio Costa, nella quale, per la precisione, critica la mancanza contemporanea di diversi tra i dirigenti degli uffici comunali. A seguire, Capurro ha scritto ad assessori e consiglieri di maggioranza, molti due quali stupiti e critici per queste prese di posizione pubbliche, giustificandosi con il fatto che, in Regione, le riunioni di maggioranza sono aperte alla stampa e quelle di giunta, addirittura, trasmesse in streaming: “Probabilmente, io sono abituato alla realtà regionale e non condivido il mertodo di occultare i problemi per evitare che si sappiano – scrive Capurro ai colleghi di maggioranza in Comune -. Mi permetto di consigliare ai gentili cittadini e ai gentili consiglieri e assessori di leggere la cronaca regionale e la cronaca del Comune di Genova sulle edizioni genovesi dei quotidiani. Forse capiranno che, grazie anche al metodo Burlando, si sta ampliando la trasparenza: ognuno resta maggioranza e minoranza, ma senza nascondere il dibattito interno che serve a migliorare la soluzione dei problemi”.