Nel Tigullio tornano le banconote false

Hanno denunciato i carabinieri
Hanno denunciato i carabinieri

20 euro risultati contraffatti offerti in un bar di Santo Stefano d’Aveto da un 40enne spezzino, che si ritiene abbia ricevuto a sua volta la banconota in buona fede.

Occorre di nuovo fare attenzione alla presenza di banconote false, nel Tigullio e, anche questa volta, come già avvenuto in passato, la segnalazione parte dalla Val d’Aveto. L’altro pomeriggio, infatti, un uomo di 44 anni, residente in provincia della Spezia, in un bar di Santo Stefano ha provato a pagare il proprio conto con una banconota da 20 euro risultata contraffatta. I carabinieri lo hanno denunciato per “spendita di soldi contraffatti”, sebbene “ricevuti in buona fede”. La banconota è stata sequestrata.