Nel Puc una raffica di nuovi piccoli parcheggi

Si tratta di possibili accordi per far convivere box interrati privati con parcheggi pubblici a raso.Una raffica di nuovi, piccoli parcheggi è stata inserita nel piano urbanistico comunale di Recco, in corso di elaborazione. Saranno infatti individuati nel documento che sarà inviato in consiglio alcune zone dove far coesistere progetti pubblico privti: un parcheggio a raso per il Comune, in un’area privata, in cambio della concessione per costruire box nel sottosuolo. Sono state individuate aree dove ricavare dodici, quindici box interrati. L’assessore all’urbnanistica Giuseppe Rotunno ne ha seganlate alcune: una scarpata in piazza Ricina, due aree a San Rococ al bivio per Testana, una a Megli all’icrocio con via dell’Alloro, una lungo via Filippo da Recco. “La sfida che dobbiamo afforntare è quella legata all’incremetno delle automobili circolanti, che c’è già stato e che si verificherà anche in futuro- dice Rotunno -. Abbiamo cercato di lavorare indfividuando tutte le possibilità ancora presenti in città per far fronte a questa crescita”.