Negozi e bar, il 70% dei controllati non emetteva lo scontrino

Due giorni di super lavoro per le Fiamme Gialle

Nuovo bilancio della Guardia di Finanza: nel Tigullio 56 mancate emissioni e due lavoratori in nero, ma anche due denunce per il commercio abusivo e il sequestro di 303 prodotti contraffatti.

Dopo i controlli di luglio, lo scorso fine settimana la Guardia di Finanza ha di nuovo passato in rassegna negozi e bar di tutta la provincia di Genova, Tigullio compreso, utilizzando 38 pattuglie e visitando, complessivamente, 275 esercizi. La percentuale della mancata emissione di scontrino o fattura si aggira sul 70%. Nel dettaglio del Tigullio, 56 esercizi su 85 sono stati “pizzicati” dalle Fiamme Gialle. Sempre tra Chiavari, Rapallo, Lavagna e Sestri, sono stati individuati due lavoratori in nero all’interno di una cantiere e denunciati tre extracomunitari per il commercio abusivo: su 841 prodotti con marchi contraffatti complessivamente sequestrati, 303 sono stati presi tra Rapallo, Lavagna e Sestri.