Nazionale cantanti, Luca Barbarossa “esonera” Sandro Giacobbe perché non telegenico

Sandro Giacobbe silurato da Luca Barbarossa
Sandro Giacobbe silurato da Luca Barbarossa

Sandro Giacobbe “cacciato” dalla Nazionale Cantanti da Luca Barbarossa. Il 64enne cantante di Moneglia e storico ct, giocatore e fondatore della squadra nel 1981 non ha più, secondo il collega Luca Barbarossa, le “condizioni telegeniche” per proseguire il rapporto, obbligando così l’ormai ex tecnico a rassegnare le dimissioni.

Sandro Giacobbe “cacciato” dalla Nazionale Cantanti da Luca Barbarossa. Il 64enne cantante di Moneglia e storico ct, giocatore e fondatore della squadra nel 1981 non ha più, secondo il collega Luca Barbarossa, le “condizioni telegeniche” per proseguire il rapporto, obbligando così l’ormai ex tecnico a rassegnare le dimissioni. A raccontarlo è lo stesso cantautore che attualmente è anche l’allenatore del Rupinaro Sport, squadra di Chiavari che milita in Terza Categoria. Giacobbe, che rivela anche che Barbarossa gli preferirebbe l’attore Luca Argentero perché “ha una faccia più giovane e televisiva” sostiene poi di essere stato anche vittima di vessazioni da parte della dirigenza, con pressioni messe in atto per forzarne l’addio fin dal 2013. Ultimo atto dei veleni interni alla selezione tre giorni fa, con la telefonata del direttore generale Gianluca Pecchini: “Devi dare le dimissioni da allenatore perché la tua presenza crea malumori nel direttivo”. E così Giacobbe alla fine ha mollato, “con grande amarezza”.