Navi da crociera e decreto salva rotte: discussione in Regione

Una nave da crociera al largo di Portofino

Sul tema ieri sono state discusse due interrogazioni presentate da Roberto Bagnasco e Gino Garibaldi e da Armando Ezio Capurro. Crociere salvate dalla Capitaneria di Porto di Santa Margherita.

Si è discusso del decreto “salva rotte” e dei suoi riflessi nel Tigullio ieri in consiglio regionale. Sul tema erano state presentate due interrogazioni, una di Roberto Bagnasco e Gino Garibaldi del Pdl e l’altra di Armando Ezio Capurro di Noi con Claudio Burlando. L’assessore al turismo Angelo Berlangieri ha ricordato che il problema è sorto dopo la tragedia della Concordia all’isola del Giglio e le due deroghe concesse dalla Capitaneria di Porto di Santa Margherita, che permettono alle navi da crociera di avvicinarsi a Portofino e Santa Margherita Ligure anche a meno d due miglia come invece previsto dal decreto. “La Capitaneria ha svolto un ottimo lavoro – ha replicato Capurro – riuscendo contemporaneamente a salvaguardare stagione croceristica, sicurezza in mare e Area protetta di Portofino”.