Navette al posto dei pullman turistici: Atp dovrà elaborare un piano

I rappresentanti dei tre Comuni stamattina nell’ufficio di Bagnasco

Possibile svolta nel Tigullio Occidentale dopo l’incontro di questa mattina tra l’azienda di trasporto pubblico e le amministrazioni di Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino.

Torna, decisamente, di attualità, l’ipotesi di bus navetta che trasportino a Santa Margherita i passeggeri dei pullman turistici, per non far passare i “bestioni” nel centro di Rapallo. Questa mattina si è svolto l’incontro tra i sindaci di Rapallo, Santa Margherita e Portofino, affiancati da alcuni altri amministratori e funzionati dei rispettivi Comuni, ed i funzionari di Atp. La nota congiunta dei tre Comuni dice che “il tavolo di lavoro di questa mattina è l’ennesima dimostrazione della volontà dei tre sindaci di collaborare in maniera sinergica su tematiche di importante valenza comprensoriale quali, appunto, la viabilità e il turismo: argomenti che, nel caso specifico, sono strettamente correlati. L’intento dei tre Comuni del Tigullio Occidentale è, infatti, quello di portare avanti un tavolo di lavoro che, di concerto con i tecnici di Atp, possa portare ad una soluzione delle problematiche riscontrate sul territorio anche e soprattutto per via del cospicuo e costante incremento dei flussi turistici che si è riscontrato in particolare nell’estate 2017”.

Non si parla  esplicitamente di navette e di parcheggio di interscambio al Poggiolino ma si dice che lo sviluppo della questione viene demandato all’azienda di trasporto pubblico: “A breve verrà convocato un secondo tavolo di lavoro, durante cui i funzionari Atp presenteranno alcune ipotesi tecniche per lo svolgimento del servizio: lo scopo è snellire i flussi viabilistici e ad offrire un migliore servizio ai numerosi ospiti che scelgono le tre località tigulline per trascorrere periodi di vacanza e relax”.