Nasce un museo dedicato alla sedia leggera di Chiavari

Il progetto del museo presentato a Chiavari

Il museo Anna e Guido Rocca sarà dedicato alla sedia leggera di Chiavari: sorgerà nell’ex laboratorio di Guido Rocca, donato alla Scoietà Economica da Anna Marchese. Apertura nel 2018, questo settembre la prima mostra.

Nasce a Chiavari un museo dedicato alla sedia leggera chiavarese. L’iniziativa è frutto della donazione alla Società Economica di Chiavari, da parte di Anna Marchese, dell’ex laboratorio di sedie del marito Guido Rocca, artigiano tra i più attivi nella realizzazione della celebre produzione locale, che ha portato avanti fino alla sua scomparsa nel 2009. Il museo, che si chiamerà Anna e Guido Rocca, si pone l’obiettivo di raccontare la storia della sedia di Chiavari ed esporre l’importante collezione raccolta negli anni dalla Società Economica, ma anche di ospitare (e produrre) oggetti di arte contemporanea, conferenze e workshop di designer e artisti sul tema. In attesa della sua apertura, prevista nel 2018, dal 16 settembre al 14 ottobre i locali di via Piacenza 80 ospiteranno una mostra, dal titolo “L’inizio di una sedia”, citazione del testo poetico Blizzard of One di Mark Strand. L’esposizione, curata da Mario Commone e Lara Conte, col coordinamento di Raffaella Fontanarossa, raccoglierà le opere di quattro artisti: Jacopo Benassi, Lorenzo D’Anteo, Marco Andrea Magni e Beatrice Meoni. L’iniziativa è stata presentata questa mattina alla Società Economica dal presidente e dall’assessore ai musei della Società Economica Roberto Napolitano e Raffaella Fontanarossa. Presenti inoltre Anna Rocca Marchese e Sergio Gabrovec, dell’ex laboratorio Guido Rocca, e i curatori della mostra di settembre Lara Conte e Mario Commone.