Mostra dei progetti sul fronte mare cittadino

Sarà inaugurata domani la mostra “Suggestioni, immagini e progettualità compatibili nel tempo della baia di Rapallo”.“E’ la mostra di una citta’ che rivede il suo passato per cercare il suo futuro, alla ricerca di una progettualità che sia la più adatta”. Così Mario Spanu, commissario straordinario del comune di Rapallo, battezza l’esposizione all’antico castello.
Sono esposti, ciascuno con un pannello, i progetti vincitori del concorso di idee del 2005, dedicato alla riqualificazione del lungomare. Si vedono, così, le idee per un mega centro congressi sul mare, per un acquario di due piani sotto il livello del mare, per un’arena pattinaggio. E poi le piscine alla foce del Boate, il parcheggio interrato ed una spiaggia più grande. Ai tre progetti è dedicato un pannello ciascuno: poco, per l’ex sindaco Capurro, promotore di quel concorso, che aveva chiesto una mostra monografica. Il taglio, invece, e’ storico, dalle più antiche rappresentazioni, agli ex voto di epoca moderna che raffigurano il Golfo di Rapallo, ai dipinti del sette e dell’ottocento.
E si scopre anche la più recente progettualità del fronte mare. Nel ’58 uno zoologo voleva l’acquario oceanico, nell’86 un architetto copriva due piscine con tensostrutture mobili, nel ’96 Piero Oneto vedeva un’isola artificiale ai lido: naturalmente, non se ne è fatto nulla.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it