Morte del sub, indagine verso l’archiviazione

Depositata l’ultima perizia. Sembra impossibile risalire all’elica che ha ucciso Stefano Ferri lo scorso agosto. Sono state consegnate tutte le perizie riguardanti la morte di Stefano Ferri, l’uomo di 38 anni morto, in agosto, nel mare di Mulinetti, travolto da una barca di passaggio. L’ultima perizia in ordine di tempo √® quella arrivata ieri al sostituto procuratore Giovanni Arena, che individua i tipi di eliche compatibili con le ferite che hanno causato la morte del genovese. Secondo quanto pubblicano i giornali di oggi, per√≤, l’esame tecnico non avrebbe ristretto abbastanza il campo. Sarebbero troppe le compatibilit√† possibili e, pertanto, l’indagine andrebbe verso l’archiviazione. Risultati non erano arrivati neppure questa estate dal sequestro di alcune barche attraccate nei porticcioli prossimi al luogo dell’incidente.


Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it