Misure restrittive in materia di Coronavirus, rischia sanzioni sempre più gravi chi non le rispetta

controlli
La Procura di Genova ha inviato una nota alle forze dell’ordine

Si rischiano conseguenze sempre più gravi ad uscire di casa senza giustificato motivo.

In una nota trasmessa alle forze dell’ordine la Procura di Genova invita infatti a contestare a chi non rispetti le restrizioni previste la violazione dell’art. 260 del Testo unico delle leggi sanitarie del 1934, invece che l’art. 650 del codice penale. L’articolo 260 punisce chi non osserva un ordine legalmente dato per impedire l’invasione o la diffusione di una malattia infettiva nell’uomo e prevede la pena congiunta dell’arresto e dell’ammenda. In sede di denuncia pertanto le forze dell’ordine dovranno anche disporre l’elezione di domicilio per i denunciati.