Minacce e lesioni: denunciata dai carabinieri di Lavagna un’ucraina di 48 anni

La stazione dei carabinieri di Lavagna
La stazione dei carabinieri di Lavagna

La donna avrebbe preso a pugni una 50enne di Moneglia al culmine di un litigio. A Rapallo due giovani sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza, a Sestri Levante denuncia per un albanese sul cui capo pendeva un decreto di espulsione.

Una donna ucraina di 48 anni è stata denunciata per minacce e lesioni dai carabinieri di Lavagna. Al termine di una lite dovuta a motivi passionali, la donna ha minacciato e colpito con dei pugni una 50enne di Moneglia. La quale è stata medicata all’ospedale di Lavagna, riportando una prognosi di sette giorni. A Rapallo, i carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Santa Margherita Ligure hanno invece denunciato due giovani per guida in stato di ebbrezza: si tratta di un 23enne romano, fermato in Corso Colombo, e di un 24enne rapallese, controllato in Piazzetta Sovrano Militare Ordine di Malta. Ad entrambi è stata ritirata la patente. I carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Sestri Levante hanno infine denunciato per violazione delle norme sull’immigrazione un albanese di 27 anni, con pregiudizi di polizia. Il giovane è stato fermato in Via Negrotto Cambiaso: sul suo capo pendeva un decreto di espulsione.