Mille euro al progetto “Bambini e Carcere” del Telefono Azzurro di Lavagna

Un assegno di mille euro, provento di Motori in Agorà
L’assegno provento di Motori in Agorà

L’Agorà di Lavagna ha donato mille euro alla sezione lavagnese di Telefono Azzurro per il progetto in corso “Bambini e Carcere” e al contestuale allestimento di una sala colloqui a misura di bambino nel carcere di Chiavari.

L’associazione culturale l’Agorà di Lavagna ha consegnato ieri a Telefono Azzurro Onlus gruppo di Lavagna mille euro provento della raccolta fondi effettuata durante la manifestazione “Motori in Agorà ” svoltasi lo scorso maggio sul lungomare Labonia. L’assegno consegnato al responsabile Roberto De Sole è destinato nello specifico al progetto “Bambini e Carcere” e al contestuale allestimento di una sala colloqui a misura di bambino nel carcere di Chiavari: “Abbiamo voluto contribuire alla messa in opera di un percorso fondamentale e impegnativo per migliorare la qualità della relazione genitore/figlio nell’ambito carcerario”.