Migliaia di turisti hanno affollato la Riviera per il 25 aprile

Lunghissima la coda in A-12 per il rientro
Lunghissima la coda in A-12 per il rientro

Ritardi nei treni per le Cinque Terre, la programmazione degli spostamenti è complicata dal mancato aggiornamento del sito di Trenitalia. A Rapallo non si aggiornano i pannelli che continuano a segnalare l’allerta.

Malgrado l’incertezza nelle previsioni del tempo, specie ad inizio della scorsa settimana, sono stati migliaia, anche per il ponte del 25 aprile, i turisti che hanno scelto di raggiungere la Riviera e trascorrervi due o tre giorni, tanto che, ieri, dal tardo pomeriggio, una lunga coda si è snodata lungo l’autostrada, così come sull’Aurelia, in direzione di Genova e del nord. Affollati anche i treni, con i comitati dei pendolari che segnalano ritardi frequenti e problematiche, quindi, per il gettonato collegamento con le Cinque Terre. La programmazione degli spostamenti è stata complicata anche dalla cancellazione, dal 23 aprile, di treni che continuavano ad essere invece indicati dal sito di Trenitalia. Le associazioni albergatori protestano anche per l’aumento del prezzo che si delinea, dal prossimo 8 maggio, sui regionali che collegano le Cinque Terre. Quanto al danno potenzialmente occorso dalle previsioni del tempo, Armando Ezio Capurro, con una interrogazione, sottolinea che esso “è stato ampliato a Rapallo dai cartelli che riportavano l’avviso di ALLERTA GIALLA fino alle 17 di sabato 23 e che hanno continuato a lampeggiare almeno fino alla sera del 25 aprile”.