Materiale ligneo sul lungomare, a Chiavari i privati lo possono bruciare negli impianti termici

Chiavari
Il legname sulla spiaggia del Lido a Chiavari

Il materiale, prima di essere usato come combustibile, dovrà però essere ispezionato dalla polizia municipale.

Il sindaco di Chiavari Marco Di Capua ha firmato un’ordinanza che mette a disposizione dei privati cittadini il materiale ligneo che la mareggiata di fine ottobre ha depositato sull’arenile cittadino. Il materiale potrà poi essere utilizzato come combustibile negli impianti termici civili, previa ispezione visiva da parte della polizia municipale, chiamata a verificare l’assenza di materiali estranei. Quanto rimarrà potrà essere inviato ad impianti autorizzati al trattamento di biomasse. Se nemmeno questa seconda opzione sarà sufficiente, il materiale potrà essere bruciato secondo le modalità riportate nell’ordinanza. I privati interessati potranno ritirare il materiale ligneo dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 17, fino al prossimo 31 gennaio.