Massimo Corradi vince il contest fotografico sulle bellezze dei fondali di Santa Margherita

La foto di Massimo Corradi
La foto di Massimo Corradi

Il sub bogliaschino convince la giuria con il suo branco di ricciole che diventa “L’arcobaleno vivente nei fondali del promontorio di Portofino”. Una menzione per la giovane Angelica Zafra, un premio anche per il giurato Gianni Risso.

E’ stato Massimo Corradi, savonese di origine ma bogliaschino per le immersioni, a vincere il concorso di fotografia subacquea bandito dal Comune di Santa Margherita, con la foto “L’arcobaleno vivente nei fondali del promontorio di Portofino”, che ritrae un branco di ricciole: “La fortuna è una forte componente della fotografia subacquea”, commenta Corradi, raccontando di essere rimasto in superficie più a lungo per un problema tecnico e di avere così incrociato il branco che gli è valso lo scatto vincente.  Sono state oltre 130 le foto presentate da 41 fotografi, italiani ed esteri; dieci quelli premiati, undici con la menzione speciale ad Angelica Zarafa, la più giovane partecipante con i suoi 17 anni. Al secondo posto si è piazzata Adriana Morosini, al terzo Alessandro Grosso. «Ringrazio i giurati, Gianni Risso, i diving e tutti coloro i quali hanno lavorato alla riuscita di questa manifestazione che consente di condividere le bellezze più nascoste del nostro territorio», commenta il sindaco, Paolo Donadoni.

Secondo posto per Adriana Moroni
Secondo posto per Adriana Moroni
Sul podio anche Alessandro Grasso
Sul podio anche Alessandro Grasso
La premiazione di Gianni Risso
La premiazione di Gianni Risso