Mareggiata, Muzio: “Deludente l’ordinanza di protezione cvile”

La mareggiata che ha messo il Tigullio in ginocchio

Non sono previsti finanziamenti per gli interventi di difesa costiera. Il consigliere regionale ha presentato un’interrogazione a risposta immediata.

Dopo la pubblicazione dell’ordinanza di protezione civile nazionale relativa ai danni causati dal maltempo, che non prevede il finanziamento degli interventi di difesa costiera, il consigliere regionale di Forza Italia Claudio Muzio ha presentato un’interrogazione a risposta immediata con cui chiede alla giunta Toti di attivarsi urgentemente nei confronti del Governo affinché vengano al più presto adottati provvedimenti per lo stanziamento di risorse e la rapida realizzazione di queste opere. “E’ evidente – dice Muzio – che questi interventi, così come richiesto a più riprese dal presidente Toti, sarebbero dovuti rientrare nell’ordinanza, perché dopo la mareggiata del 29 e 30 ottobre scorsi molte località del Tigullio e dell’intera costa ligure versano in uno stato di grave fragilità a causa della distruzione e dei danneggiamenti subiti dalle dighe, dai pennelli, dai moli di contenimento. Se non si interviene con rapidità ed efficacia su questo fronte, in caso di eventuali altre mareggiate queste località sarebbero esposte ad ulteriori e gravissimi danni, anche nei centri abitati. Sembra ancora una volta – conclude Muzio – che la fragilità della Liguria non sia stata presa nella dovuta considerazione. Sono certo che il presidente Toti e la giunta sapranno battersi, come già fatto con il cosiddetto Decreto Genova, affinché la nostra terra, così colpita in questi ultimi mesi, abbia le risorse per fare ciò che serve davvero”.