Mareggiata e maltempo, la Protezione Civile stanzia 7,5 milioni di euro per la Liguria

porto
Sono stati ingenti i danni dovuti alla mareggiata nel Tigullio

Arrivano contributi anche a Bogliasco, Borzonasca, Coreglia Ligure, Lavagna, Mezzanego, Ne, Portofino, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante e Zoagli.

La Protezione civile nazionale ha stanziato quasi 7,5 milioni di euro per le somme urgenze e per gli interventi di prima emergenza relativi ai danni causati in Liguria dalla mareggiata e dal maltempo di fine ottobre. Nel dettaglio, 2,7 milioni di euro serviranno per coprire le spese sostenute dai Comuni per interventi di assistenza, soccorso e tutela della popolazione, mentre 4,7 milioni saranno utilizzati per il ripristino dei servizi di viabilità. I Comuni destinatari di finanziamenti sono 57, tra questi figurano anche Bogliasco, Borzonasca, Coreglia Ligure, Lavagna, Mezzanego, Ne, Portofino, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante e Zoagli. Finanziamenti arriveranno alla Città Metropolitana per interventi sulla viabilità, anche nel nostro comprensorio. I soldi stanziati dalla Protezione civile vanno ad aggiungersi al milione e mezzo di risorse già stanziate dalla Regione. Ci sono poi 8 milioni di euro previsti dalla Legge di Stabilità per la difesa a marein Liguria. Si tratta di risorse che saranno gestite dal commissario delegato per l’emergenza Giovanni Toti e destinate in particolare a quei territori maggiormente colpiti dalla mareggiata, come i Comuni di Santa Margherita Ligure, Sestri Levante, Moneglia e Lavagna. L’elenco degli interventi previsti è però ancora in fase di definizione.