Maltempo, 40 milioni per la Liguria: la polemica è rovente

Regione
Polemiche all’ombra del palazzo della Regione

Toti parla di “umiliante sottovalutazione da parte del Governo” e trova l’appoggio della Lega ed anche di Anci Liguria. Di tutt’altro avviso sono MoVimento 5 Stelle e Partito Democratico.

Fanno discutere le parole del presidente della Regione Giovanni Toti, che ha parlato di “umiliante sottovalutazione da parte del Governo” riferendosi ai 40 milioni stanziati dal consiglio dei ministri per far fronte ai danni del maltempo. Sposa la tesi di Toti il capogruppo della Lega in Regione Franco Senarega, per il quale dal Governo sono in arrivo “soli pochi spiccioli per la Liguria”. Senarega anticipa che la Lega è pronta a dare battaglia con i propri sindaci. I deputati di Forza Italia Roberto Bagnasco e Roberto Cassinelli parlano di “mancetta” ed affermano che “Pd e M5S ignorano la Liguria e l’intero nord-ovest”. E’ critica anche Anci Liguria, che chiede una revisione della somma stanziata e una radicale ristrutturazione del fondo di solidarietà comunale. Di tutt’altro avviso è Roberto Traversi, esponente del MoVimento 5 Stelle e sottosegretario a infrastrutture e trasporti, il quale sottolinea come alla Liguria sia stato destinato poco meno del 50% dei fondi stanziati a livello nazionale e assicura che seguiranno altre risorse. Sulla stessa falsariga si esprime anche il Partito Democratico. Per l’onorevole Franco Vazio, Toti e Giampedrone “stanno usando strumentalmente il dramma che la Liguria ha subito solo per le loro finalità elettorali”, mentre il consigliere regionale Giovanni Lunardon promette che il Pd vigilerà perché le risorse “siano adeguate a ripristinare le strutture e le infrastrutture pubbliche e private danneggiate”.