“Mai chiarita la vicenda dei costi per lo smaltimento delle alghe”

Il consigliere comunale Emilio Cervini
Il consigliere comunale di Chiavari Emilio Cervini

Quei 300mila euro richiesti dalla ditta e mai pagati dal Comune, perché l’operazione era prevista per molto meno. Il consigliere Cervini: “Passato un anno, le parti praticamente non si muovono”.

Ad un anno di distanza, non è ancora chiarita, a Chiavari, la vicenda della pulizia della spiaggia del porto dalle alghe che vi si erano depositate copiosamente. Lo sottolinea il consigliere di minoranza Emilio Cervini, che ricorda come “nel luglio 2014 il sindaco Levaggi dichiarava che la pulizia delle spiagge per il 2014 sarebbe costata ben 336.000 euro, cioé 10 volte la cifra che veniva spesa normalmente, a causa dello smaltimento di tonnellate di alghe, mentre la ditta che aveva svolto l’intervento aveva emesso regolare fattura per un importo di 295.605,09 euro oltre IVA”. Si tratta di una somma che non è stata ancora pagata e che, secondo Cervini, non verrà prevista nell’ormai imminente bilancio 2015: «Da parte del Comune ” si gioca ” al rinvio del problema, da parte della Ditta si assiste ” ad uno strano silenzio “, anziché far valere le proprie ragioni nelle sedi opportune», è il suo commento.