Magnolie e parcheggi fanno discutere a Chiavari

Taglio di alcuni alberi “per sicurezza” nei viali Arata e Tappani. Polemiche di Cervini e Garibaldi  sui 38 parcheggi assegnati a disposizione di un nuovo supermercato nel centro storico.

L’amministrazione comunale di Chiavari fa sapere di aver provveduto al taglio alcune magnolie dei viali Arata e Tappani, ieri mattina, per ragioni di sicurezza, in quanto “a seguito della caduta di un pino marittimo sul lungomare – come spiega il vice sindaco, Sandro Garibaldi – si è ritenuto opportuno effettuare il monitoraggio riguardante la verifica della stabilità degli altri alberi”, ritenendo quelle magnolie a rischio caduta. Intanto, l’opposizione, in blocco, polemizza contro la concessione di 38 parcheggi a servizio di un nuovo supermercato, da aprire in via delle Vecchie Mura. Silvia Garibaldi vede il danno per i commercianti al dettaglio cittadini: “L’amministrazione consente l’apertura trincerandosi dietro un piano del commercio che poteva essere modificato e aggiunge la “furbata” dei parcheggi”. Emilio Cervini, con una interpellanza, chiede perché la delibera di giunta non sia stata votata dal vicesindaco Garibaldi e rileva i tempi molto celeri della procedura, “dichiarata immediatamente eseguibile tanto da autorizzare l’iter senza alcun controllo pubblico” e tradottasi in d.i.a. lunedì 13 gennaio, malgrado la documentazione fosse stata presentata dalla proprietà solo venerdì 10.