Magazzino a Rodà, Avanti Chiavari chiede le dimissioni della presidentessa del Torriglia

Massimiliano Bisso di Avanti Chiavari
Massimiliano Bisso di Avanti Chiavari

Massimiliano Bisso di Avanti Chiavari torna sulla questione sulla quale aveva già chiesto chiarezza, invitando il sindaco a formulare richiesta formale di dimissioni nei confronti della presidentessa dell’istituto Torriglia Gabriella Bersellini.

A Chiavari non si placano le polemiche sulla questione Torriglia, ovvero sul contratto di affitto di un magazzino di proprietà dell’istituto sottoscritto da Antonio Rodà, poi arrestato nell’ambito dell’inchiesta “Conti di Lavagna” come presunto affiliato alla ‘ndrangheta. Massimiliano Bisso di Avanti Chiavari, che già aveva chiesto al sindaco di pretendere chiarezza dalla presidentessa del Torriglia Gabriella Bersellini sulla vicenda, ritiene ora  che il primo cittadino “per quanto accaduto, debba formalmente chiederne le dimissioni”, in attesa comunque di lumi sugli avvenimenti.