“Lo Stato revochi l’onorificenza a Tito”, lo chiede con una mozione il sindaco di Recco

Comune Recco
Consiglio comunale domani pomeriggio a Recco

Il sindaco di Recco Carlo Gandolfo vuole che lo Stato revochi l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica a Tito, presidente della Jugoslavia dal dopoguerra al 1980.

E lo chiede, fatto piuttosto insolito, con una mozione che porta la sua firma e che sarà discussa nel corso del consiglio comunale convocato per domani pomeriggio alle 17. All’ordine del giorno figurano anche due mozioni e due interpellanze, presentate dai consiglieri di opposizione, che riguardano la realizzazione di un marciapiede lungo Via Milite Ignoto, la necessità di un cancelletto di sicurezza nell’area giochi di Piazza Gastaldi, la valorizzazione della piscina Punta Sant’Anna e la mancata istituzione della commissione consiliare speciale per lo sviluppo di politiche attive di contrasto ai fenomeni dell’intolleranza, del razzismo, dell’istigazione all’odio, alla violenza e all’antisemitismo.