Lo spaccio nel vecchio cimitero

Il luogo dove il giovane è stato sorpreso

Gli agenti di polizia hanno arrestato un 24enne, colto a Csarasco con ben mezzo chilo di marijuana e gli attrezzi per dividerla in dosi.

Il vecchio cimitero del centro di Carasco, quello che è ben visibile anche dalla strada principale, con la sua cupola in mattoni rossi, era teatro di confezionamento e spaccio di stupefacenti. A seguito di numerose segnalazioni di giovani che sembravano dediti al consumo di droghe leggere, gli agenti del commissariato di polizia di Chiavari hanno dato corso ad un appostamento in zona e, ieri sera, hanno colto in flagranza un 24enne, italiano, già pregiudicato, arrestandolo per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. I poliziotti lo hanno trovato intento a fumare uno spinello mentre confezionava alcune dosi di marijuana. Aveva collocato due grossi involucri con ben 76 grammi di questa sostanza su di un tavolo realizzato con assidi un cantiere, dove si mostravano anche un bilancino elettronico di precisione e sacchetti per il confezionamento. In un buco presente in zona, il cane antidroga Nagut ha trovato ancora ben 407 grammi della stessa sostanza. Il giovane è stato destinato a processo per direttissima.

Tutto il materiale sequestrato al pusher
Il cane Nagut ha cercato nelle tombe abbandonate
In totale trovato circa mezzo chilo di stupefacente