Lite fra venditori di cocco, spunta un coltello: denunciato 20enne residente a Casarza Ligure

I carabinieri hanno denunciato il 20enne
I carabinieri hanno denunciato il 20enne

Il litigio è avvenuto qualche giorno fa a Sturla. Una donna di 39 anni si è rivolta ai carabinieri per denunciare l’accaduto: nei guai con la giustizia è così finito un giovane napoletano, che vive in Val Petronio.

Una lite fra due venditori di cocco, avvenuta sulla spiaggia libera di Sturla, a Genova, si è conclusa con una denuncia a Santa Margherita Ligure. I fatti risalgono allo scorso 22 agosto: quel giorno, sulla spiaggia genovese, si ritrovarono a litigare una 39enne di Napoli, domiciliata a Genova, ed un 20enne, a sua volte di Napoli, ma residente a Casarza Ligure. Nel corso dell’animato diverbio, legato alla gestione territoriale per la vendita del cocco, il giovane estrasse un coltello per minacciare la donna. La quale si è poi rivolta ai carabinieri di Santa Margherita Ligure, che hanno provveduto a denunciare il 20enne, accusato di minacce aggravate e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.