Lite al bar, bottigliata al proprietario

L’aggressore è un pregiudicato di 42 anni: non gli davano più da bere perché era in debito con il locale. Al bar non gli servono più da bere, lui dà in escandescenza e labncia una bottiglia in testa al proprietario del bar. E’ accaduto la notte scorsa a Lavagna. Protagonista dell’episodio un pluripregiudicato, lavagnese, di 42 anni, al bar con amici. I proprietari si erano rifiutati di servirgli da bere, per via del debito pregresso dell’uomo. Il proprietario, 45 anni, se al caverà con 7 giorni, in base alla prognosi. L’aggressore è invece stato denunciato, dopo l’intevento degli agentui del commissariato di polizia di CHiavari, che hanno sedato la lite. E’ probabile che il gruppo di scapestrati abbia anche sottratto le chiavi dal cruscotto di un’ambulanza intervenuta sul posto, lanciandole poco lontano, dove sono state ritrovate.