“Liberi dall’azzardo”: nasce nuova associazione contro la piaga del gioco

L'onorevole del Pdl Michele Scandroglio

Presidente è l’0norevole del Pdl Michele Scandroglio, suo vice Marco Delucchi Baroni, segretario Gianteo Bordero. Sono 800.000 gli italiani che soffrono di ludopatia, 2.000.000 quelli a rischio.

Si chiama “Liberi dall’azzardo” l’associazione fondata e presieduta dall’onorevole del Pdl Michele Scandroglio nel tentativo di contrastare la crescente diffusione del gioco d’azzardo e i gravi danni sociali da essa causati. L’associazione si propone di organizzare convegni, tavole rotonde ed incontri medici nel tentativo di porre un freno a quella che ormai assume i connotati di una piaga sociale. Qualche dato: sono affetti da quella che tecnicamente si chiama ludopatia 800.000 italiani ed altri 2.000.000 sono considerati a rischio, mentre la spesa complessiva per il gioco d’azzardo è salita dai 14,3 miliardi del 2000 ai 76 miliardi del 2011. Vicepresidente dell’Associazione è Marco Delucchi Baroni, segretario Gianteo Bordero, capogruppo del Pdl a Sestri Levante. Gli altri soci fondatori sono Carlo Bagnasco, Chiara La Pegna, Vincenzo Panzarella, Marco Penati, Alfredo Rivara e Giovanni Stagnaro.