“Il Levante per Arquata del Tronto” ha fatto centro: sarà costruito il centro civico

Levante per Arquata
Questa mattina l’annuncio ufficiale

La raccolta fondi promossa dall’associazione “Verità per Giulio Regeni – Il Tigullio non dimentica”, con il contributo di Comuni ed altre associazioni, ha avuto successo. Sono stati raccolti fondi sufficienti per costruire un centro civico nel Comune marchigiano duramente colpito dal terremoto.

Il levante ligure finanzierà la costruzione di un nuovo centro civico ad Arquata del Tronto, Comune in provincia di Ascoli Piceno duramente colpito dal terremoto dello scorso anno. Una raccolta fondi, coinvolgendo i Comuni del territorio, era stata promossa dall’associazione “Verità per Giulio Regeni – Il Tigullio non dimentica”, presieduta da Andrea Lavarello. Ad oggi sono stati raccolti oltre 74 mila euro. Ne arriveranno sicuramente altri 25 mila da Rapallo, 12 mila da Santo Stefano Magra e 2.200 da Camogli, che già aveva messo 10 mila euro. Il totale sale così a 113 mila euro, ai quali devono essere sommati i 20 mila garantiti dalla Prociv Arci Nazionale, rappresentata in Liguria dal presidente regionale Celestino Moruzzi. L’annuncio del risultato raggiunto è stato dato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale ha preso parte anche Andrea Paci, consigliere comunale ad Arquata del Tronto. Il quale ha spiegato che la formula della donazione permette di sveltire le pratiche burocratiche e che quindi il centro civico sarà costruito già nel 2018. Grazie ad altre donazioni il Comune ha riaperto anche la scuola. La burocrazia rallenta invece il resto della ricostruzione e Piana ha lanciato l’allarme del possibile abbandono del territorio da parte dei residenti.