L’enorme lavoro dei volontari di protezione civile

Pulizie sulla provinciale 227

Cinquanta volontari a Santa Margherita, dieci a Portofino per ripulire e sistemare la “strada” che scende da Portofino Vetta.

Continua, con l’emergenza legata al maltempo, il grande lavoro dei volontari di protezione civile. Quelli dei gruppi Prociv -Arci della Croce Verde di Sestri Levante e dell’osservatorio meteo Raffaelli di Casarza Ligure, coordinati da Pietro Calcagno e Luca Ghizolfi, sono intervenuti a Zoagli in supporto all’ufficio tecnico comunale per sgomberare la piazza principale del paese e la passeggiata dai detriti trasportati dalla mareggiata che ha colpito il Tigullio in questi giorni. Ma il gruppo dell’Osservatorio Raffaelli ha lavorato anche in Val d’Aveto e a Sestri Levante. Da ieri, i volontari ProCiv Arci stanno operando a Santa Margherita Ligure, lungo la provinciale per Portofino e nella zona del Covo di Nord Est, per ripulire la strada impraticabile. L’attivazione dei Gruppi e’ avvenuta tramite il presidente di Prociv-Arci Liguria Celestino Moruzzi per conto della Regione Liguria. Il comunicato di tutti i gruppi di protezione civile parla di “50 volontari a Santa Margherita, come richiesto e concordato con il Sindaco e il COC, con 2 bobcat, 2 cariole autocaricanti, 1 idrovora carrellata, 2 motopompe. A Portofino sono presenti 10 volontari che raggiungeranno la località su un’imbarcazione della Guardia Costiera”. Al contempo, “da due giorni una squadra provvede al trasporto del personale sanitario del 118 distaccato h24 a Portofino, tramite la strada sterrata che passa da Portofino Vetta, Pietre Strette, Olmi e Portofino Mare. La stessa squadra è già intervenuta più volte per ripristinare la strada”.

Riunione al centro operativo di Sestri Levante
Un furgone travolto dalle onde a Paraggi
Danni enormi a Santa Margherita