Leivi, una denuncia per incendio colposo per i fatti di giovedì

I carabinieri della compagnia di Chiavari
I carabinieri della compagnia di Chiavari

I carabinieri denunciano l’anziana che aveva acceso il fuoco estesosi alla proprietà del vicino, nel cui sviluppo è arrivato il malore mortale di Guglielmo Briozzo.

C’è una denuncia legata al grave fatto di giovedì a Leivi, ovvero l’incendio nella palazzina di via San Lorenzo, che ha indirettamente provocato la morte del 75enne Guglielmo Briozzo, colpito da un malore sul posto. I carabinieri hanno infatti denunciato per incendio colposo la donna di 84 anni, a sua volta vicina dei due, che aveva acceso il fuoco “di pulizia” estesosi alla proprietà del vicino, che vi aveva accumulato in giardino i materiali più disparati.  Non ci sono, invece, ipotesi di omicidio colposo per la morte di Briozzo.