“Le slot sono la nuova droga”, Scandroglio propone una legge

L'onorevole del Pdl Michele Scandroglio

Il parlamentare del Pdl Michele Scandroglio illustra i contenuti del progetto di legge presentato alla Camera per contrastare il fenomeno del gioco d’azzardo: “Proposta in linea con quelle provenienti anche dal nostro territorio”.

Il gioco d’azzardo, che negli ultimi tempi ha sollevato polemiche anche nel territorio, in particolare a Rapallo e anche a Casarza Ligure, è il tema oggetto della proposta di legge elaborata da Michele Scadroglio, deputato del Pdl nonchè coordinatore regionale del partito: “Le slot machine stanno diventando una nuova droga – afferma -. In tempo di crisi tantissimi giovani, donne, disoccupati e anziani ricorrono alle macchinette mangiasoldi nell’illusione di risolvere i propri problemi”. E per contrastare l’allarmante fenomeno, Scandroglio ha presentato un progetto di legge alla Camera: “La legge è finalizzata a sancire il divieto di pubblicità di ogni forma di gioco con puntate in denaro; introduce l’obbligo, per gli operatori on line e per i Monopoli di Stato, di informare adeguatamente i cittadini circa i rischi connessi al gioco d’azzardo compulsivo e inserisce la dipendenza da gioco d’azzardo nell’ambito di applicazione dei livelli essenziali di assistenza”. “La proposta – prosegue il parlamentare – fa il paio con quelle provenienti anche dal nostro territorio e mi auguro che il progetto di legge, condiviso da deputati di diversi schieramenti, possa essere approvato rapidamente. Non c’è tempo da perdere”.