Le sale da gioco anche in consiglio provinciale

Discussione in consiglio provinciale

Angelo Spanò sollecita un dibattito sulle slot machine: “Sono legali ma la gente si rovina e lo Stato non incassa le tasse”.

Dopo il dibattito nato, sul tema, a Rapallo, anche in consiglio provinciale si parla del gioco d’azzardo, anche legalizzato. E’ il consigliere dei Verdi Angelo Spanò, infatti, a chiedere ai colleghi un documento comune, da inviare al Governo, per chiedere di limitare l’apertura di sale gioco e la presenza di slot machine, sottolineando: “In Liguria, come in tutto il territorio nazionale, esse nascono come funghi” e aggiungendo: “Ci sono persone che bruciano anche mille euro in un giorno e finiscono nelle mani degli strozzini”. Sppanò ricorda anche come i concessionari delle slot machine debbano allo stato 98 miliardi di euro, che “i Governi che si sono succeduti non sono stati in grado di recuperare”.