Le mamme e le maestre comprano i giochi per la materna di Sant’Anna

Ancora sotto accusa il sindaco di Rapallo

Lo denuncia a Rapallo il Circolo Via della Libertà 61, secondo il quale il Comune non avrebbe stanziato 2.555 euro per sostituire due giochi. Comprati allora da genitori ed insegnanti.

“Le mamme si sostituiscono al Comune ed acquistano i giochi nella scuola”: porta a galla la vicenda, avvenuta nella scuola materna di Sant’Anna, a Rapallo, il Circolo Via della Libertà 61. Questa l’accusa: “La giunta non è stata neppure capace di reperire 2.555 euro per acquistare i giochi”. La necessità era quella di sostituirne alcuni vecchi ed usurati. E’ andata così che dell’acquisto si sono fatti carico genitori e maestre. “Campodonico, in seguito alle dimissioni del consigliere delegato alla manutenzione stradale Carlo Bagnsco, è riuscito a reperire subito 190.000 euro – è il commento finale – Forse anche i bambini per avere giustizia ed ottenere i giochi dovrebbero rassegnare le dimissioni da scolari della materna”.